Vai al contenuto principale

CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN
Giurisprudenza

Caratteristiche del corso

Il Corso di Laurea Magistrale in Giurisprudenza è un percorso di studi quinquennale che mira a far acquisire allo studente la conoscenza dell’ordinamento giuridico nelle sue molteplici articolazioni del diritto interno, internazionale e dell’Unione Europea. Nel percorso formativo alcuni insegnamenti sono offerti anche in lingua inglese e ai tradizionali metodi di insegnamento sono affiancate forme innovative di didattica (cliniche legali, simulazioni di casi concreti, laboratori di scrittura giuridica) che offrono agli studenti la possibilità di sviluppare un approccio pratico. Sono altresì previste attività di tirocinio. Nel quadro del programma Erasmus è favorita la mobilità internazionale sia a fini di studio sia per esperienze pre-professionali.

Requisiti di accesso

Il corso è ad accesso libero. Per esservi ammessi è necessario il possesso di un diploma di scuola media superiore italiana o di altro titolo di studio conseguito all’estero e riconosciuto idoneo. Le conoscenze iniziali sono verificate tramite un test on-line.
Per maggiori informazioni clicca “Futuri studenti”.

Sbocchi occupazionali

I laureati in Giurisprudenza possono avere accesso alle tradizionali professioni di avvocato, magistrato e notaio. Possono, altresì, ricoprire ruoli di responsabilità nei vari settori delle amministrazioni pubbliche, nelle imprese private, nelle organizzazioni sindacali, nella carriera diplomatica, nelle istituzioni nazionali, comunitarie e internazionali.

Corsi di perfezionamento scientifico e di alta formazione

La laurea magistrale in Giurisprudenza consente l’accesso ai successivi percorsi formativi di specializzazione, quali la Scuola di specializzazione per le professioni legali, il Dottorato di ricerca e il Master.

 

 Percorso Formativo

 

Vai a inizio pagina
Sommario